Iniziativa per l'autodeterminazione
Il diritto Svizzero anziché giudici stranieri

LIBERI E SVIZZERI

 

 

Sottomessi dalla UE oppure Liberi e Svizzeri
Sembrerebbe che molti Svizzeri ed i partiti storici voteranno NO all'autodeterminazione, accipicchia!

 Anche il Consiglio Federale tira verso la Unione Europea!
Ma non dovrebbero difendere la costituzione Svizzera?
Si sono venduti?
Saranno veramente Svizzeri?
Tutto questo è molto strano,non trovate?
Affermare di sentirsi Svizzeri, di voler difendere la Svizzera per poi svendersi alla UE?

LE MIE CONSIDERAZIONI SULL'AUTODETERMINAZIONE

Feed

02/11/2018, 20:59

La democrazia per i contrari e Tirannia per minoranze!

Signor Giorgio Malinverni Ex giudice Corte Europea diritti dell'uomo. Contrario all'autodeterminazione Oggi 02.11.2018 Telegiornale RSI sera. Non si può pretendere che il popolo abbia tutti i poteri, cioè...   altro


31/10/2018, 20:58

Dibattito su Tele Ticino

Dibattito su Teleticino I conti in tasca Un applauso a Marco Chiesa e all'avvocato Pasi Bel dibattito, dove abbiamo visto un Merlini spumeggiando denigrando ancora una volta la democrazia diretta, ridendo...   altro


28/10/2018, 20:47

4 motivi per votare SI

Basta ostacoli alla volontà popolare!! I contrari all'autodeterminazione dicono che nascondiamo qualcosa? 1️⃣L'unica cosa che vogliamo è riprenderci la nostra democrazia diretta! 2️⃣Vogliamo ridare potere al...   altro


26/10/2018, 20:48

Avvocati del NO in difesa del diritto Internazionale e della CEDU

La cosa che mi fa più rabbrividire è che ci sono avvocati Svizzeri che difendono il diritto internazionale e gli accordi bilaterali, ma rinnegano e non danno importanza al nostro diritto Svizzero. Affermando...   altro


20/10/2018, 20:50

Voto SI all'autodeterminazione perché...

Voto SI all'autodeterminazione perché: ⬇️ Motivo 1 ⚠️ Sono un cittadino Svizzero e NON sono un cittadino Europeo! L'Europa sta perdendo pezzi, e i grandi promotori del NO ci dicono di rafforzare ulteriormente...   altro


18/10/2018, 20:55

Svizzera penalizzata da un SI?

Mettiamo il caso che il SI possa penalizzare la Svizzera ma teniamo presente anche che nessuno ha la palla di cristallo ... ovviamente per saperlo. Perché la volontà popolare non viene più attuata? Siamo...   altro


14/10/2018, 20:56

Grazie ad ASNI ! Più Svizzera e meno UE

In qualità di membro ASNI Ticino , vi chiedo di condividere e di sostenere la campagna per l'autodeterminazione. Ecco i banner pubblicitari ASNI e la mia testimonianza da divulgare ai vostri parenti conoscenti...   altro




 

 Si, è vero, la storia insegna che la libertà ha sempre un prezzo, forse un po' caro, ma meglio essere liberi che sottomessi!

Confido nel popolo, ricordiamoci che la libertà è il bene più prezioso che possiamo avere, restiamo liberi!

Essere liberi e sovrani in casa propria si sviluppa con il diritto alle proprie scelte, alle proprie leggi, al proprio modo di agire nel bene del proprio Paese.

I partiti storici vorrebbero regalare questa libertà e democrazia sviluppata negli anni, ad altri, a quella Unione Europea che vuol avere il controllo assoluto sia per quanto concerne l'economia sia per quanto concerne la democrazia.
Vogliamo proprio lasciare agli altri il diritto di decidere su quello che per anni abbiamo sviluppato e voluto con determinazione ?? 
Votare SI, vuol dire SI alla Svizzera, e NO a qualsiasi accordo con la UE, vuol dire dare precedenza alla nostra costituzione!


Non saremo mai abbastanza finché la Svizzera non sarà la Svizzera

Le percezioni e le bugie dei partiti storici, sono quelle di farci credere che un SI sia penalizzante per la Svizzera. !!FALSO!!

Abbiamo la possibilità di scegliere, allora non sbagliare:

 1 Scegli la Svizzera 
2 Scegli la libertà 
3 Scegli l'indipendenza 
4 Scegli la democrazia 
5 Scegli la costituzione Svizzera

  VOTA SI IL 25 NOVEMBRE 2018

 

 

✅Informati sugli argomenti ⬇️
https://www.iniziativa-autodeterminazione.ch/testo-dellini…/

✅Crea una tua testimonianza per sostenere l'iniziativa ⬇️
https://www.iniziativa-autodeterminazione.ch/…/scegliete-l…/

✅Cambia il tuo motivo nella tua foto profilo ⬇️
https://www.facebook.com/VincenzoLofaroUDC/photos/a.1680193412263355/2168772316738793/?type=1&theater

Segui la pagina del SI all'autodeterminazione ⬇️
https://m.facebook.com/SIDemocraziaDiretta/

✅Segui la pagina ASNI Ticino ⬇️
https://www.facebook.com/ASNI-Ticino-340123233153187/

#UDC #UDCtralagente #ASNI #SVP #SIautodeterminazione#JAselbstbestimmungsinitiative #CostituzioneSvizzera #NOUE#Bilaterali




-------------------------------------------------

L’Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l’articolo 139 capoverso 5 della Costituzione federale-1;
esaminata l’iniziativa popolare «Il diritto svizzero anziché giudici stranieri (Iniziativa per l’autodeterminazione)», depositata il 12 agosto 20162; visto il messaggio del Consiglio federale del 5 luglio 20173, decreta:

Art. 1 

1 L’iniziativa popolare del 12 agosto 2016 «Il diritto svizzero anziché giudici stranieri (Iniziativa per l’autodeterminazione)» è valida ed è sottoposta al voto del Popolo e dei Cantoni.
2 L’iniziativa ha il tenore seguente: La Costituzione federale è modificata come segue:

Art. 5 cpv. 1 e 4 

1 Il diritto è fondamento e limite dell’attività dello Stato.
La Costituzione federale è la fonte suprema del diritto della Confederazione Svizzera.
4 La Confederazione e i Cantoni rispettano il diritto internazionale.
La Costituzione federale ha rango superiore al diritto internazionale e prevale su di esso, fatte salve le disposizioni cogenti del diritto internazionale. 

Art. 56a Obblighi di diritto internazionale 

1 La Confederazione e i Cantoni non assumono obblighi di diritto internazionale che contraddicano alla Costituzione federale.
2 In caso di contraddizione, adeguano gli obblighi di diritto internazionale alla Costituzione federale, se necessario denunciando i trattati internazionali in questione.
3 Sono fatte salve le disposizioni cogenti del diritto internazionale. 

Art. 190 Diritto determinante 

Le leggi federali e i trattati internazionali il cui decreto d’approvazione sia stato assoggettato a referendum sono determinanti per il Tribunale federale e per le altre autorità incaricate dell’applicazione del diritto. 

Art. 197 n. 12-4

12. Disposizione transitoria degli art. 5 cpv. 1 e 4 (Stato di diritto), 56a (Obblighi di diritto internazionale) e 190 (Diritto determinante)
Con l’accettazione da parte del Popolo e dei Cantoni, gli articoli 5 capoversi 1 e 4, 56a e 190 si applicano alle disposizioni vigenti e future della Costituzione federale e agli obblighi di diritto internazionale vigenti e futuri della Confederazione e dei Cantoni. 

-----------------------------------------------------

I partiti storici non vogliono risolvere i problemi, quelli importanti, quelli che aiuterebbero i cittadini a vivere meglio e con maggior sicurezza.
Vogliono svendere la democrazia diretta per i soli profitti, e vogliono una politica del buonismo, la stessa che apporta meno sicurezza e meno lavoro, ed annienta tutto quello che è sovrano.
Saranno soddisfatti solo ed unicamente quando la Svizzera entrerà nella UE.

Ecco che abbiamo il dovere di dire SI all'autodeterminazione, per mandare un messaggio forte a Bruxelles e fargli capire che non abbiamo nessuna intenzione di unirci alla UE.

Il primo passo sarà la votazione per l'autodeterminazione "Il diritto svizzero anziché giudici stranieri"

 

Moltissimi sono a favore della Svizzera nella UE, tralasciando dei fattore importantissimi:

- la coesione Nazionale che risulta già a rischio.
- la democrazia diretta che è a rischio
- la sovranità con l'autodeterminazione è a rischio
- la nostra costituzione è a rischio in caso dovesse vincere un NO

Un Paese non è sovrano se lascia agli altri il potere di decidere e giudicare

Abbiamo scritto una Costituzione e questa deve prevalere su tutto!

 L’UDC s’impegnerà con tutte le sue forze per la salvaguardia
dell’autodeterminazione della Svizzera, 
perché la libertà è il bene più prezioso.


Messaggio Parlamentare
Autodeterminazione
Messaggio_il diritto Svizzero anziché i giudici stranieri_4617.pdf (1.13MB)
Messaggio Parlamentare
Autodeterminazione
Messaggio_il diritto Svizzero anziché i giudici stranieri_4617.pdf (1.13MB)
Argomentario in Tedesco
Argumentarium_Selbstbestimmungsinitiative-d-2.pdf (290.14KB)
Argomentario in Tedesco
Argumentarium_Selbstbestimmungsinitiative-d-2.pdf (290.14KB)
Argomentario in Francese
Argumentarium_Selbstbestimmungsinitiative-f-1.pdf (285.44KB)
Argomentario in Francese
Argumentarium_Selbstbestimmungsinitiative-f-1.pdf (285.44KB)




SÌ all’autodeterminazione – SÌ alla democrazia svizzera
In Svizzera, grazie alle votazioni popolari, i cittadini hanno l’ultima parola su tutte le decisioni politiche importanti. Questo diritto all’autodeterminazione, unico al mondo nel suo
genere ed esercitato nella forma di una collaudata democrazia diretta, ha portato al nostro Paese benessere, libertà e sicurezza. L’iniziativa per l’autodeterminazione garantisce che la partecipazione democratica dei cittadini rimanga anche in futuro un pilastro fondamentale del modello di successo svizzero.

I cittadini decidono

Mediante iniziative e referendum, gli Svizzeri possono pronunciarsi su ogni progetto importante. Grazie a questo diritto, noi cittadini esercitiamo un controllo sul nostro ordinamento giuridico, sulla nostra vita, sulla nostra Patria e sul nostro futuro

Le decisioni popolari devono essere rispettate

In Svizzera possiamo decidere autonomamente l’ammontare delle nostre imposte, se e come proteggere il nostro paesaggio all’edificazione o tutelare i lavoratori indigeni dal dumping salariale. Affinché la democrazia diretta funzioni, è però fondamentale che le decisioni popolari siano rispettate e applicate.

L’autodeterminazione è a rischio

Organi e autorità internazionali ampliano in continuazione il campo di applicazione dei trattati internazionali. Invocando tali trattati, negli ultimi tempi, politici e tribunali non applicano più, o applicano solo in parte, le decisioni del Popolo svizzero. Tutto ciò compromette la certezza del diritto. Vi sono ad esempio persone condannate che non possono essere rinviate nel loro Paese d’origine poiché si appellano al diritto internazionale. Oppure la gestione autonoma dell’immigrazione non è stata applicata, nonostante una decisione popolare, a causa dell’Accordo con l’UE sulla libera circolazione delle persone.

Proteggiamo la nostra democrazia diretta

Un SÌ all’iniziativa sull’autodeterminazione

- garantisce il diritto di voto dei cittadini anche in futuro;

- assicura la democrazia diretta e quindi il modello di successo della Svizzera; 

- crea certezza del diritto; 

- mantiene l’autodeterminazione della Svizzera nel campo del diritto.

 

Per tutte queste ragioni il comitato d’iniziativa raccomanda di votare:

SÌ all’autodeterminazione 

www.iniziativa-autodeterminazione.ch 

De quoi s’agit-il?

Les citoyennes et les citoyens suisses ont le dernier mot dans leur pays. Le peuple et les cantons décident du droit suprême applicable en Suisse. Ils forment le souverain, l’autorité législative suprême. Ils sont le constituant. Ce régime a été bénéfique pour notre pays. Notre ordre libéral, mais aussi notre Etat social sont nés sur cette base et non pas par le rattachement à des organisations internationales ou des tribunaux étrangers. Garantissant la sécurité du droit et la stabilité, ce régime qui a fait les preuves de son efficacité est aussi une condition-cadre essentielle à une économie attractive et performante.

L’autodétermination et l’indépendance sont cependant menacées:

  • des politiciens, des fonctionnaires et des professeurs ne veulent plus que le peuple ait le dernier mot. Ils cherchent à restreindre les droits démocratiques.
  • ces milieux adoptent de plus en plus fréquemment le point de vue selon lequel le droit étranger, des juges et des tribunaux étrangers comptent davantage que le droit suisse approuvé par le peuple et les cantons.
  • le Conseil fédéral, les autres partis politiques, le Tribunal fédéral et la classe politique placent les dispositions du droit international (appelé aussi droit des peuples ou droit des gens) au-dessus du droit suisse.

Les conséquences pour nous autres Suisses

La sécurité du droit et la stabilité sont remises en question. Les décisions du peuple ne sont plus respectées. Le peuple et les cantons ont, par exemple, approuvé la gestion autonome de l’immigration et l’expulsion des étrangers criminels, mais les politiciens refusent d’appliquer ces décisions en invoquant le droit international.

L’initiative pour l’autodétermination « Le droit suisse au lieu de juges étrangers » pose les principes suivants:

  • la sécurité du droit et la stabilité en clarifiant les rapports entre le droit national et le droit international;
  • l’autodétermination des Suissesses et des Suisses, pour conserver une démocratie directe unique au monde;
  • le droit suisse est notre source suprême de droit;
  • le peuple et les cantons définissent le droit et non pas des fonctionnaires et des professeurs;
  • le droit suisse doit être formulé sur une base démocratique, donc par le peuple et les cantons ou par le parlement et non pas par des fonctionnaires et des juges d’organisations internationales et de tribunaux étrangers;
  • les décisions du peuple sont appliquées sans discussion et indépendamment du fait qu’elles plaisent ou ne plaisent pas aux « élites » de la Berne fédérale;
  • la Suisse protège de manière autonome les droits de l’homme et les droits fondamentaux;
  • l’adhésion insidieuse à l’UE et l’abandon de la souveraineté au profit de l’UE doivent être empêchés;
  • la reprise automatique (« dynamique ») de droit UE et de droit international doit être empêchée;
  • l’indépendance doit être sauvegardée pour garantir la liberté et la prospérité;
  • le succès économique, les investissements et la sécurité de l’emploi se fondent sur la liberté, l’indépendance et l’autodétermination.