MARCO CHIESA 

CONSIGLIERE NAZIONALE 

NUOVO VICE PRESIDENTE DEL PARTITO UDC SVIZZERA


 
 






11h00       Ouverture avec l’hymne national

11h05       Salutations de l’UDC du canton des Grisons
Heinz Brand, président cantonal, Klosters (GR)

1
1h10       Salutations
Albert Rösti, conseiller national, président UDC Suisse, Uetendorf (BE)

11h20       La signification de la démocratie suisse
Ueli Maurer, conseiller fédéral, Wernetshausen (ZH)


11h35       Le démantèlement de la démocratie directe a commencé dans notre pays
Christoph Blocher, anc. conseiller fédéral, Herrliberg (ZH)


11h50       Dénoncer, travailler et remettre de l’ordre: les violeurs de la Constitution et les fossoyeurs de la démocratie doivent partir pour que la Suisse reste la Suisse
Adrian Amstutz, conseiller national (BE), chef de la campagne électorale


12h05       Pause de midi    

13h00       Le libre citoyen en tant que législateur
Sandra Sollberger, conseillère nationale, Bubendorf (BL)

13h05       Une paysannerie libre contribue à l’indépendance du pays
Marcel Dettling, conseiller national, Oberiberg (SZ)

13h10       Des chefs d’entreprise libres contribuent à l’indépendance du pays
Magdalena Martullo, conseillère nationale (GR)

13h15       Des communes et cantons autonomes contribuent à l’indépendance du pays
Marco Chiesa, conseiller national (TI)

13h20       Discussion: tous les intervenants répondent aux questions concernant les élections fédérales de 2019

14h00       Elections générales aux organes de l’UDC Suisse

– Proposition de modification des statuts
14h40 Divers


15h00 Fin


Programma Assemblea
Assemblea 24 Marzo 2018.pdf (142.81KB)
Programma Assemblea
Assemblea 24 Marzo 2018.pdf (142.81KB)


Elezioni generali per gli organi dell'UDC

Le elezioni generali per gli organi della UDC Svizzera si terranno secondo il programma biennale ordinario il 24 marzo 2018 a Klosters durante l'assemblea dei delegati.
L'Ufficio di presidenza del partito ha preso atto delle dimissioni dei suoi membri

-Christoph Blocher
-Walter Frey e Oskar Freysinger.

Albert Rösti, presidente di partito (BE) e Céline Amaudruz (GE) resteranno disponibili per un nuovo mandato. L'Ufficio di presidenza propone i seguenti nuovi vicepresidenti dell'SVP Svizzera:

-la consigliera nazionale Magdalena Martullo-Blocher (GR) 
-il consigliere nazionale Marco Chiesa (TI)

Inoltre si raccomanda di l'elezione per membri d'ufficio supplementari:
-la consigliera nazionale Sandra Sollberger.
-il consigliere nazionale Adrian Amstutz
-il consigliere nazionale Marcel Dettling
-il consigliere nazionale Thomas Matter (in uscita) 

Christoph Blocher lascia l'ufficio della dirigenza del partito, ma non la politica. D'ora in poi si dedicherà completamente al comitato UE-No per la salvaguardia della democrazia diretta e contro il trasferimento del potere legislativo svizzero a Bruxelles mediante un accordo quadro. Walter Frey rimane a disposizione del partito per consigliarlo su questioni di comunicazione e marketing, nonché all'interno della Fondazione per la politica borghese.
L'ufficio di direzione del partito raccomanda all'assemblea dei delegati di modificare gli statuti per dargli maggiore libertà di costituirsi. Le funzioni dei funzionari di comunicazione, strategia e finanza saranno abolite nel contempo però verranno aggiunti fino a quattro membri all'Ufficio di presidenza.
Di seguito la proposta dell'ufficio di direzione del partito per gli organi. L'elettorato è l'assemblea dei delegati che si riunisce il 24 marzo 2018 a Klosters.

Come presidente del gruppo parlamentare federale, il consigliere nazionale Thomas Aeschi (ZG) è un membro dell'ufficio di presidenza del partito.
Adrian Amstutz guiderà la campagna elettorale come membro dell'ufficio di direzione del Partito in tutta la Svizzera. L'Ufficio ha inoltre nominato il consigliere nazionale Peter Keller, responsabile del programma politico del partito per il 2019-2023.
L'ufficio per la leadership del partito è certo di offrire agli organi di partito una squadra di successo che continuerà la lotta per la democrazia diretta, l'indipendenza e la sovranità. In modo che la Svizzera rimanga la Svizzera.